La Poesia che si vede banner eng 2.tif

LA POESIA CHE SI VEDE

La Poesia che si vede è un concorso internazionale di videopoesia con sede ad Ancona, organizzato da Nie Wiem.
È una derivazione del festival di poesia La Punta della Lingua e del festival di cinema Corto Dorico.
La Poesia che si vede ha tenuto la sua prima edizione a Luglio 2021.
La seconda edizione del concorso avrà luogo nel mese di Giugno 2022.

 

IL FESTIVAL


La Poesia che si vede si propone di esplorare il mondo della videopoesia e i/le suoi/e autori/trici.
Il concorso ha come missione la sfida di ricercare, promuovere e sostenere nuovi sguardi, poetiche, visioni.
La videopoesia è una forma di ibridazione artistica tra cinema, musica e poesia, tra linguaggio audiovisivo, musicale e poetico.
Un'opera è una videopoesia se è presente un testo poetico che può essere animato in vario modo (testo cinetico); recitato con o senza accompagnamento musicale con la voce giustapposta a immagini che scorrono (testo sonoro); giustapposto sullo schermo alle immagini catturate o trovate (testo visuale); elaborato con tecniche digitali (cin[e]poesia); performato con il corpo del poeta che appare sullo schermo (performance). La videopoesia per La Poesia Che Si Vede è poesia totale, senza discriminazioni di genere o formato.

PREMIO FRANCO SCATAGLINI

Il Premio Franco Scataglini, dedicato non casualmente al poeta che nel secolo scorso ha saputo proiettare Ancona al centro del mondo della poesia italiana per capacità formale e visionaria non disgiunta dall’attenzione alla pittura,
sarà conferito da una giuria di esperti di cinema e poesia.

Il vincitore del Premio Scataglini riceverà la somma di 500 euro.

REGOLAMENTO

Condizioni per la partecipazione: 


  1. Ogni autore potrà concorrere con un massimo di due opere.

  2. Sono ammesse al concorso opere in qualsiasi lingua. Per le opere in lingua diversa dall’italiano, sarà necessario fornire i relativi sottotitoli italiani e/o inglesi, tramite file .srt /.rtf /.txt /.sub oppure sovraimpressi sul video dell’opera.

  3. Le opere ammesse al concorso dovranno possedere i seguenti requisiti per non risultare escluse:
    a. avere durata non superiore a 20' compresi i titoli;
    b. essere state completate dopo il 1° gennaio 2018
    c. non essere state selezionate come finaliste in edizioni precedenti del concorso;
    d. non costituire filmati pubblicitari o industriali.

In caso di esclusione dal concorso per il mancato rispetto dei requisiti a), b), c) e d) la quota di iscrizione non verrà rimborsata.

4.  La partecipazione al concorso richiede una quota di iscrizione di € 8 (otto euro/00).
La quota permette l’invio fino a 2 (due) videopoesie e non varia qualora si decida di inviare un solo lavoro.
Qualora ad inviare la/le videopoesie sia un produttore e/o distributore, questi sarà tenuto a versare tante quote quante sono le opere iscritte, qualora siano ciascuna di autori differenti. Nel caso il produttore e/o distributore iscrivesse più lavori dello stesso autore (rispettando il limite massimo di due opere per ogni singolo autore) potrà avvalersi del versamento di una sola quota per coppia di film.
Le opere dovranno essere inviate tramite una delle seguenti piattaforma di iscrizioni online,
dove potrà essere effettuato anche il pagamento della quota d’iscrizione:

FILMFREEWAY: https://filmfreeway.com/LaPoesiaCheSiVede
FESTHOME: https://festhome.com/festival/la-poesia-che-si-vede


entro e non oltre le ore 24.00 del 18 maggio 2022

Clicca qui per scaricare il bando competo

Click here for the English version

 

PROGRAMMA

Il programma ufficiale della seconda edizione de La Poesia Che Si Vede sarà annunciato nel mese di Maggio 2022

 

CONTATTACI

MOLE VANVITELLIANA
28 Banchina Giovanni da Chio

Ancona, 60121

Italia

Il tuo modulo è stato inviato!